Cerca
Affiliazioni

Net news di Informazione Libera

http://www.wikio.it

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Aggregatore

Il Bloggatore

Notizie Informatiche

A.S.D. GS Cral Comune di Roma Tennis Tavolo - Sito ufficiale

Come scegliere tra Windows e GNU/Linux?

Windows vs Linux   Ultimamente, chiacchierando con degli amici, mi è stata posta la fatidica domanda: "Ma secondo te è meglio Windows o Linux?"
Beh, mettiamoci pure comodi perchè non è possibile dare una risposta secca del tipo "è meglio Windows" oppure "è meglio Linux".
La mia risposta a questa domanda è: "dipende dall'uso che devi fare del pc"

Innanzitutto c'è da fare subito una precisazione.

Un conto è parlare del sistema operativo in sè, un altro conto è parlare di un pc con installato un determinato sistema operativo e quindi con tutto ciò che ci può essere a corredo.
 
GNU/Linux, per certi aspetti, presenta sicuramente dei grossi vantaggi in quanto totalmente gratuito, sicuro, stabile, veloce, personalizzabile, richiede meno risorse rispetto a Windows e ormai, vedi la distrubuzione Ubuntu, è diventato anche molto user friendly.
Non a caso il Kernel Linux viene utilizzato anche sui dispositivi embedded, sugli smartphone (in questo caso avviene anche con Windows nella versione Mobile), sulle TV, sui decoder.

Il discorso è che il sistema operativo è solamente il mezzo attraverso il quale possiamo sfruttare gli strumenti (le applicazioni) che ci vengono messi a disposizione nell'uso del  PC.

Quindi il sistema operativo che dobbiamo scegliere è quello che ci consente di fare ciò per cui abbiamo acquistato il pc.
Proprio a questo proposito mi è tornata alla mente una frase di una canzone che dice "It's like ten thousand spoons when all you need is a knife" ossia "E' come avere 10.000 cucchiai quando quello di cui hai bisogno è un coltello".

Detto questo analizziamo le diverse tipologie di profili di utilizzatori dei pc per capire quando e perchè è preferibile utilizzare un sistema operativo piuttosto che l'altro.

INTERNET
Se si vuole usare il pc per navigare in internet, usare i social network, la posta elettronica, i client ftp, sistemi di P2P, Chat, e in generale utilizzare gli strumenti per l'accesso ad internet, si può dire che entrambi i sistemi operativi dispongono di tutto quello che serve allo scopo.
La differenza è più che altro nella sicurezza, caratteristica su cui Linux è sicuramente superiore rispetto a Windows.

GRAFICA
Un problema molto sentito è la mancanza di applicazioni come Autocad su Linux (o altre applicazione per la modellazione 3D, anche se qualcosa è presente anche in Linux... come ad esempio XaraLX, Maya, Blender).
Ovviamente per chi ha la necessità di utilizzare Autocad è necessario utilizzare un sistema Windows.
Quando si parla di editor di immagini, invece, il primo nome che salta alla mente è Photoshop.
Software dello stesso livello di Photoshop e Illustrator non ce ne sono su Linux dove invece è possibile usare applicazioni come The Gimp e Inkscape.
Certo i sostenitori di Linux possono dire "beh, su Linux ci sono The Gimp e Inkscape che sono gratuiti mentre Photoshop e Illustrator costano tantissimo".
Questo è assolutamente vero, ma è anche vero che gli stessi programmi sono presenti in versione gratuita anche su sistemi Windows.
La differenza, in questo caso, sta nel fatto che su Windows si ha una maggiore scelta di utilizzo di applicazioni di grafica sia per gli utenti che ne fanno un uso più professionale, e quindi anche con soluzioni a pagamento, sia per gli utenti che hanno bisogno di strumenti comunque completi ma gratuiti.
Ovviamente se non abbiamo bisogno di strumenti come Autocad, Photoshop e Illustrator possiamo benissimo utilizzare Linux.
 
SVILUPPO
Per quanto riguarda lo sviluppo web esistono strumenti sia per Linux che per Windows.
Su linux esiste un'ottima applicazione gratuita, Quanta Plus, che non è presente su Windows.
Su Windows abbiamo ad esempio programmi free come NVU (disponibile anche su Linux) o, se pensiamo ad applicazioni a pagamento, è disponibile anche l'ormai noto Dreamweaver che ovviamente è a pagamento.
Per lo sviluppo di applicazioni, invece, ci sono delle differenze sostanziali tra ciò che si può fare in Windows e ciò che si può fare in Linux.
Tutto ciò che può essere sviluppato su Linux può essere sviluppato anche su Windows (Java, C++, Php, Python, Ruby, credo anche Delphi) ma, purtroppo, non il viceversa.
Quando si parla di .NET (ovviamente, essendo sviluppato dalla Microsoft) si parla di Windows.
Qualcuno sicuramente dirà "esiste il porting del framework su Linux con Mono", ma è sicuramente diverso sviluppare in Windows con Visual Studio (la versione express è completamente gratuita) e SqlServer (idem per la versione express) e soprattutto con la possibilità di utilizzare da subito tutti gli strumenti messi a disposizione dalle nuove versioni del framework appena vengono rilasciate (si pensi all'utilizzo di WPF non presente in Mono).
Mono sarà per forza di cose sempre più indietro rispetto al framework .NET della Microsoft e su questo settore bisogna sempre essere al passo coi tempi.
 
DATABASE
Per quanto riguarda i database si applica lo stesso discorso indicato per lo sviluppo.
Tutti i database più utilizzati presenti su Linux sono utilizzabili anche su Windows.
Su Windows è presente in più Ms Sql Server (che comunque è utilizzabile anche in versione free con la versione express).
Gli sviluppatori .NET, nella maggioranza dei casi, fanno riferimento a questo database.
 
MULTIMEDIA
Per quanto riguarda la parte multimediale esistono validi strumenti per entrambi i sistemi operativi.
Esistono player audio e video per tutti i gusti e le esigenze, programmi di masterizzazione validi su entrambi i sistemi così come i codec audio e video.
 
UFFICIO
Siamo giunti alla parte relativa ai pacchetti Office.
Se si è alla ricerca di soluzioni gratuite è possibile utilizzare OpenOffice su entrambi i sistemi.
Ovviamente su Windows c'è anche la possibilità di utilizzare Ms Office su cui la cui differenza sostanziale è soprattutto nella presenza di Ms Access che non è paragonabile a Base (anche se probabilmente nel tempo i margini di distacco si sono ridotti).
Per quanto riguarda Outlook c'è da dire che è molto comodo anche per la parte di gestione dei contatti e del calendario ma tutto sommato le stesse cose si possono gestire su Linux con applicazioni differenti e soprattutto in maniera gratuita.
Per quanto riguarda la posta c'è comunque Thunderbird che è un'ottima alternativa gratuita sia per Windows che per Linux.
Per le altre tipologie di applicazioni da ufficio ce ne sono una grande varietà sia su Windows che su Linux.
 
GIOCHI
Qui c'è veramente poco da dire.
Se si vuole utilizzare il proprio PC per giocare è necessario avere un sistema operativo Windows.
Esistono parecchi giochi per Linux ma in questo caso si parla di tipologie di giochi molto lontani rispetto a quelli utilizzabili su Windows.
 
SMARTPHONE
Cosa c'entrano ora gli smartphone con la scelta del sistema operativo per PC?
Beh, niente. E' un modo per dare l'idea della teoria espressa all'inizio secondo cui l'utilizzo del sistema operativo è strettamente legato al numero e alla qualità degli strumenti disponibili.
Anche sugli smartphone c'è una distinzione tra Windows Mobile e Android (Linux Based).
In questo caso la qualità del sistema operativo Android e la quantità/qualità delle apps disponibili rendono al momento, secondo il mio parere (ma non solo), i dispositivi Android superiori a quelli con Windows Mobile.
 
DRIVER
Questo argomento può essere un po' delicato.
Ormai con le nuove distribuzioni di GNU/Linux c'è un gran numero di periferiche supportate.
C'è da dire che buona parte dei produttori di hardware sviluppano i driver esclusivamente per sistemi Windows e in un modo o nell'altro i problemi di driver su Windows vengono praticamente sempre risolti.
In altre situazioni, su Linux, potremmo anche non riuscire ad utilizzare un determinato dispositivo perchè non sono forniti i driver.
E' anche vero che prima di prendere decisioni affrettate e dire "non installo Linux perchè potrei avere problemi con i driver" consiglierei di verificarlo. Ad esempio a me Ubuntu 10.04.1 ha riconosciuto tranquillamente tutte le periferiche compresa la stampante, la webcam della Microsoft, la rete LAN e Wireless, la penna bluetooth.
Con l'installazione del CD di Windows XP fornito con il portatile ho dovuto invece scaricare i driver della scheda LAN e/o WLAN per poter accedere ad internet e poter ricercare gli altri driver non riconosciuti immediatamente. Fortunatamente avevo un altro pc da cui ho potuto effettuare il download dei driver della scheda di rete.
In questo caso, quindi, Ubuntu è stato più efficiente rispetto a Windows XP (oltretutto si parla del CD fornito dal produttore).

FACILITA' D'USO E INTERFACCE
In questi anni ci sono stati enormi passi avanti nel rendere più user friendly alcune distribuzioni Linux tra le quali, appunto, Ubuntu.
Anche la Microsoft non è stata a guardare e man mano con le nuove versioni del suo sistema operativo (ora Windows 7) ne ha semplificato ulteriormente l'utilizzo.
Da questo punto di vista su Linux c'è ancora abbastanza da lavorare seppur abbia ridotto drasticamente il divario che c'è sempre stato tra i due sistemi operativi.
Restano ancora parecchie operazioni eseguibili solamente tramite shell in Linux mentre in Windows l'uso del command è ridotto solamente a casi eccezionali.
La shell di Linux è sicuramente uno strumento molto potente, ma poichè in questo paragrafo parliamo di comodità e rapidità di utilizzo, questo è un punto a sfavore per Linux rispetto a Windows.
E' per questo che  per gli utilizzatori di livello medio/basso potrebbe essere ancora preferibile utilizzare il sistema operativo Microsoft.
Poi diciamoci la verità, anche le interfacce grafiche di Windows (in particolare del 7) e delle applicazioni sono decisamente più gradevoli ed accattivanti.

CONCLUSIONI
Ovviamente esistono diverse altre categorie di applicazioni che potrebbero essere messe a confronto tra i due sistemi operativi ma in questo caso ho cercato di limitare la selezione a quelle più comuni ed utilizzate.
Da questa analisi emerge che Windows ha molti più vantaggi rispetto a Linux (ovviamente si parla sempre di un utilizzo classico e non di server su cui la sicurezza e le performance hanno una rilevanza decisamente maggiore).
C'è da dire che per rimanere al passo coi tempi bisogna anche aggiornare le varie versioni del sistema operativo, cosa che con Windows comporta una certa spesa  (windows 2000, poi xp, poi vista, ora 7) mentre con Linux tutti questi passaggi sono ovviamente gratuiti.
Ho evitato di parlare delle emulazioni dell'altro sistema operativo (Windows su Linux e Linux su Windows) con Wine o VirtualBox o VMWare perchè si tratta comunque di utilizzare direttamente l'altro sistema seppur in emulazione.
Ok, Wine per definizione non è un emulatore (anche se io lo considero tale) ma quello che voglio dire è che se utilizzo costantemente Autocad, sviluppo .NET e giochi come PES, Fifa, Unreal, Civilization, Crysis, GTA, Need For Speed, ecc. non ha senso usare Linux, per tutto il resto vale la pena di provarlo.
Esistono varie modalità per provare ad utilizzare Linux senza però rinunciare a Windows al quale magari siamo ancora molto abituati:
  • Installarlo come applicazione dentro Windows
  • Utilizzarlo su una macchina virtuale come VMWare o VirtualBox
  • Utilizzare il LiveCD per eseguirlo direttamente da CD
  • Utilizzare il dual Boot mantenendo il doppio sistema operativo
 
Mi rendo conto che su questo argomento ci sono diverse scuole di pensiero e proprio per questo vi chiedo di esprimere il vostro parere a riguardo.
Spero che ne venga fuori una discussione costruttiva e soprattutto con le giuste motivazioni relative alle scelte e alle preferenze indicate.
 
 

 

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (6 voti)

Rispondi
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.
Strumenti

Add to iGoogle

Sponsor

Social

 

Follow Mastro_Web on Twitter